fbpx

Senza categoria

Loano in Piazza


Loano in piazza, presente la Croce Rossa

Nell’incantato scenario del Villaggio Magie di Natale, i volontari e le volontarie della Croce Rossa di Loano hanno allestito una casetta per le due giornate dell’ultimo dell’anno e di capodanno.

Le nostre volontarie hanno accolto i visitatori ed i turisti donando un sorriso ai più piccoli con sculture di palloncini, peluche e tanta allegria; offrendo ai presenti gadget e braccialetti marchiati Croce Rossa, manufatti artigianali e decorazioni natalizie realizzate dai nostri volontari.

Grande novità di quest’anno è il nuovissimo calendario 2020. All’interno del quale si possono trovare scatti che raffigurano le attività principali dell’associazione e gli eventi che hanno segnato l’anno appena trascorso.



Due equipaggi a garantire l’assistenza sanitaria alla notte in piazza

Nove soccorritori, suddivisi su due ambulanze ed una squadra a piedi, hanno garantito l’assistenza sanitaria durante la notte che ha traghettato la città di Loano nell’anno nuovo.

Le due squadre impiegate in piazza Italia sono state attivate in una decina di interventi di lieve entità, per lo più piccoli traumi e malesseri dovuti al troppo alcol, per i quali non si è tuttavia reso necessario il trasporto in ospedale. Per l’equipaggio che invece ha garantito il servizio d’urgenza sull’intero territorio loanese, le prime tre ore del 2020 sono state piuttosto movimentate. L’equipaggio è stato attivato per quattro interventi; di cui tre dovuti ancora una volta all’alcol.

Aumenta il bisogno di persone che si dedichino al volontariato

Il 2019 ci ha visti impiegati su circa 1.300 interventi urgenti e 2.900 servizi non urgenti, che ci ha visto percorrere un totale di circa 140.000 Km in un anno.

Numeri che si mantengono molto alti, con i quali dobbiamo purtroppo fare i conti quando si tratta di reperire nuovo personale volontario.

La cittadinanza ha bisogno di persone che donino parte del loro tempo libero ai più vulnerabili. Dalle persone vittime di incidenti a quelle colte da malori, dal senza fissa dimora alla persona su carrozzina che ha bisogno di qualcuno che la accompagni a fare una visita medica o, molto più semplicemente, l’anziano solo che ha bisogno di qualche ora di compagnia.

8 gennaio. Comincia il corso per aspiranti volontari

La Croce Rossa Italiana – Comitato di Loano, ha organizzato un corso d’accesso per nuovi volontari.

Il corso prendarà il via l’8 gennaio alle ore 20:00 presso i locali dei frati cappuccini (via dei Gazzi, 5 – Loano) e terminerà il 20 gennaio, avrà una durata di 26 ore suddivise in otto incontri, al termine dei quali si entrerà a tutti gli effetti a far parte dell’immenso mondo della Croce Rossa Italiana.

Le lezioni avranno luogo in orario prevalentemente serale (gli orari precisi verranno forniti direttamente all’inizio del corso assieme al piano delle lezioni).

Iscrizioni

Per chiunque non si fosse ancora iscritto su gaia.cri.it sarà possibile iscriversi direttamente la sera dell’inizio del corso.

Per ulteriori informazioni in merito è possibile scrivere una mail a loano@cri.it o telefonare al numero 3454544512 in orario d’ufficio.


Quattro persone cadute in mare dalla diga del porto di Vado Ligure. Esercitazione della Croce Rossa


Quattro persone cadute in mare dalla diga foranea di Vado Ligure, esercitazione della Croce Rossa Italiana

Dalle ore 9 di questa mattina fino al primo pomeriggio, si è svolta una complessa attività addestrativa all’esterno del molo di Vado Ligure.

A prendere parte a questo addestramento 25 operatori facenti parte di nuclei regionali altamente specializzati della Croce Rossa Italiana.
Quattordici SMTS “Socorsi con Mezzi e Tecniche Speciali” tra i quali quattro operatori in forze alla Croce Rossa di Loano e undici OPSA “Operatori Polivalenti di Salvataggio in Acqua”.

Gli scenari

Quattro pazienti da individuare, stabilizzare ed evacuare in due scenari distinti.
E’ quello che si sono trovate ad affrontare le squadre giunte sul posto, appositamente tenute all’oscuro delle condizioni dei pericolanti.

Lavorando assieme, per la prima volta in ambito addestrativo, le quattro squadre miste (Alpha, Bravo, Charlie, e Delta) hanno dapprima utilizzato tecniche SARSearch And Rescue” per individuare i feriti per poi, una volta giunti sulle vittime, stabilizzarli, immobilizzarli ed estricarli nel modo più sicuro e rapido possibile.

Due pazienti sono stati evacuati via terra mentre per gli altri due, vista la posizione “bagnata” in cui si trovavano, si è reso necessario procedere con l’evacuazione via mare.

Il caposquadra

“E’ uno scenario nuovo per noi – commenta Alessandro Bussolino, Capo squadra regionale SMTS – un ambiente dalla pericolosità medio-alta, nel quale penetrare agevolente non è così scontato. Abbiamo operato in sinergia con gli OPSA ognuno per le proprie competenze ed abilità. Le squadre di terra si sono occupate di dirigere le operazioni di ricerca e soccorso nella parte asciutta dello scenario, mentre i soccorritori acquatici lo hanno raggiunto via mare con l’ausilio del raft (gommone da soccorso n.d.r.), mediante il quale sono state evacuate due delle quattro vittime”.

Questa attività addestrativa è stata fortemente voluta dai Capisquadra Regionali delle due specializzazioni, Alessandro Bussolino per gli SMTS e Stefano Gazzo per gli OPSA, i quali sottolineano come le probabilità di riuscita di un intervento di salvataggio aumentino considerevolmente quando vi è sinergia tra le differenti professionalità.


La mattinata è stata senza dubbio proficua dal punto di vista tecnico ma soprattutto ha dato il via ad un processo di team working, i quali risultati saranno visibili nei numerosi scenari in cui entrambi saranno chiamati ad operare; come successo recentemente durante le alluvioni che hanno duramente colpito la nostra regione.





E’ arrivato Babbo Natale!


E’ arrivato Babbo Natale!

Nella notte tra il 24 e il 25 dicembre, un Babbo Natale speciale aiutato dai suoi fidati elfi ha portato doni a decine di bambini direttamente a casa loro.

Al fine di far riposare le sue renne, in attesa del suo magico viaggio in giro per il mondo, la Croce Rossa di Loano gli ha fornito i propri mezzi per muoversi nella cittadina e nei comuni circostanti.









Quella del 24 è stata una notte unica e all’insegna dell’incanto e della magia del Natale.



Questa attività è stata resa possibile grazie all’encomiabile lavoro svolto dai nostri Volontari che, in pieno spirito natalizio, hanno dedicato parte del loro tempo libero per regalare espressioni di gioia e di meraviglia sul volto dei più piccoli. Esperienze, momenti ed emozioni che rimarranno impresseper sempre nella memoria dei bambini.






Buon Natale e buone feste a tutti!
Babbo Natale vi saluta tutti affettuosamente, con la promessa di ritornare l’anno prossimo!


Prima camminata dei Babbi Natale

Prima Camminata dei
Babbi Natale

La Croce Rossa di Loano in collaborazione con l’A.S.D. Runner for Autism e col patrocinio del Comune di Loano, organizza la prima edizione della “Camminata dei Babbi Natale”.

Domenica 8 Dicembre alle ore 15:30 avrà il via la prima camminata dei Babbi Natale.
L’evento partirà dal Villaggio Magie di Natale e si snoderà tra le vie del centro città.

Le iscrizioni si raccoglieranno dalle 14:30 del giorno stesso e la quota di partecipazione sarà di 5€ per i bambini fino a 12 anni e di 10€ per gli adulti.

Si consiglia un abbigliamento natalizio e IN OMAGGIO verrà fornito a tutti i partecipanti un cappello di Babbo Natale.

Al termine della camminata si darà luogo ad una lotteria con numerosi premi!


TI ASPETTIAMO!!!




A scuola di sicurezza stradale!


Loano, i bambini delle elementari a scuola di Educazione alla Sicurezza stradale

Questa mattinata, passata al parco Don Leone Grossi di Loano, è stata all’insegna di giochi e divertimento per circa 500 alunni (25 classi) provenienti da tutte le scuole primarie di Loano.


La Polizia Municipale di Loano, con la collaborazione dei volontari del progetto “Pedibus“, dell’Autoscuola Matteucci di Savona e della Croce Rossa di Loano, ha organizzato, come da ormai parecchi anni, una giornata di formazione volta alla sensibilizzazione degli alunni delle scuole elementari verso la tematica della sicurezza stradale.


Rispetto della segnaletica stradale, percorsi a ostacoli, giochi, quiz e molto altro.
Queste attività rappresentano un esempio virtuoso ed efficiente di come le amministrazioni e le associazioni di volontariato abbiano le potenzialità per contribuire concretamente all’insegnamento dell’educazione civica, a 360 gradi, all’interno del contesto scolastico.

Il Comitato di Loano della Croce Rossa Italiana ha messo a disposizione del progetto un’autoambulanza; un mezzo fuoristrada facente parte della dotazione degli SMTS (Soccorsi con Mezzi e Tecniche Speciali) ed un istruttore di Educazione alla Sicurezza Stradale.


I bambini, divisi per classe, hanno avuto la possibilità di visitare l’ambulanza, imparando a conoscere il materiale, le attrezzature ed i presidi più utilizzati; concludendo con il fuoristrada, il quale viene impiegato per gli interventi più impegnativi.

I bambini, tramite la spiegazione interattiva dei nostri volontari, hanno poi imparato ad effettuare correttamente una chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112, hanno appreso l’importanza del casco, delle cinture e di tutti gli accorgimeti che è buona norma adottare per circolare in sicurezza in macchina, in bicicletta, oppure a piedi.


Molti giovani sono vittime di comportamenti errati alla guida come alta velocità, guida distratta e mancato rispetto del codice della strada, abuso di alcool. I Giovani della Croce Rossa Italiana intendono produrre un cambiamento positivo sensibilizzando alla prevenzione dei rischi di incidenti legati ai vari comportamenti a rischio, educare la popolazione tutta affinché ciascuno adotti uno stile di vita sano, intervenendo nelle scuole di ogni ordine e grado, nei luoghi di aggregazione giovanile e nelle autoscuole.